Camminare , un vero toccasana per mente e corpo. Una delle attivita’ fisiche piu’ complete ed efficaci .

 

“Non aspettarti altra risposta oltre la tua”, scriveva Brecht.  Forse e’ per questo che camminare mi piace cosi’ tanto . Quando sono in cammino,  zaino in spalla ed immerso nella natura piu’ autentica  , trovo tutte le risposte che cercavo. . Camminare… non è solo attività fisica…e’ un modo di vivere , un lavoro , un’attitudine . Tutte le volte che cammino  compio un piccolo viaggio, sia che si tratti di un trekking di più giorni o di una passeggiata in centro .Mi godo il paesaggio , ne  contemplo i particolari , anche quelli apparentemente piu’ insignificanti.  Camminare…Uno dei primi schemi motori di base .Lo apprendiamo poco dopo la nascita.Un’attività semplice e naturale,  ma che al tempo stesso puo’ risultare complessa e profonda , che si puo’ praticare  ovunque e che permette a chiunque, a costo zero e senza bisogno di essere degli atleti, di ottenere significativi benefici in termini di salute e benessere . Le controindicazioni sono minime , se non nulle mentre i  benefici,  fisici e mentali  , sono tangibili gia’ dopo poche sessioni di allenamento .  Rimarrete sorpresi da quello che una semplice passeggiata può fare per noi!

 

I BENEFICI

  • Le persone che camminano a passo sostenuto per almeno trenta minuti ogni giorno tendono ad avere un più basso indice di massa grassa corporea  .
  • Variare il passo durante le sessioni di allenamento può far bruciare fino al 20% in più di calorie che mantenere un ritmo costante.
  • Camminare aiuta a ridurre il livello di colesterolo “cattivo”  e alzare quello “buono”
  • Camminare aiuta ad abbassare la pressione arteriosa, a controllare il rischio di diabete di tipo 2, a tenere il peso nei limiti desiderabili.
  • Camminare aiuta a combattere il mal di schiena e ad assumere una postura corretta. Grazie ai numerosi muscoli posturali e para vertebrali coinvolti nel movimento della deambulazione .

 

QUANTO CAMMINARE?

Qualche anno fa l’Organizzazione mondiale della sanità lanciò lo slogan dei diecimila passi al giorno. Tradotto in distanza fanno circa sette chilometri. Sembra tanto ma non e’ cosi’. Se pensate infatti che ognuno di noi  , durante le attivita’ che svolge quotidianamente , arriva a percorrere in media circa 5 km , capirete da soli che non sara’ difficile porsi come obiettivo i diecimila passi al giorno.   

Per iniziare occorre scegliere un percorso di cui si conosce la lunghezza , possibilmente pianeggiante e il meno trafficato possibile . Come si puo’ osservare dalla foto io preferisco camminare in riva al mare. Le vostre prime sedute dureranno circa  30 minuti e saranno caratterizzate da bassa intensita’e ritmo costante . Le bacchette possono aiutare a cadenzare il vostro ritmo.Il primo obiettivo sara’ raggiungere i 60 minuti, senza affanno o eccessivo sforzo.  In questa fase dovremmo essere in grado di camminare ad una velocita’ di 4 km / h

 

 

COME CAMMINARE

In caso ci si trovi a dover affrontare una salita occorre rallentare sensibilmente il passo per adattare i muscoli alla nuova postura e distribuire meglio lo sforzo. Quando si affrontano tratti in salita i muscoli maggiormente stimolati sono quelli posteriori degli arti inferiori , in primis glutei , polpacci e femorali.
Anche in caso ci si trovi davanti ad una discesa è consigliabile prestare attenzione, cercando di attutire il più possibile l’appoggio dei piedi sul terreno al fine di salvaguardare le articolazioni.. In questa fase i gruppi muscolari maggiormente coinvolti sono quelli anteriori  , come il tibiale ed i quadricipiti. Praticare Stretching al termine di ogni seduta di allenamento dovrebbe essere una pratica costante e regolare . Consente all’organismo di smaltire in tempi piu’ rapidi le tossine accumulate durante lo sforzo , di aumentare flessibilità ed elasticità di muscoli e tendini e  di prevenire diversi infortuni muscolari. Durante l’esecuzione degli esercizi di stretching la postura va mantenuta per almeno 30 secondi ed e’ accompagnata da respiri lunghi e profondi.

 

VIAGGIARE CAMMINANDO

Da un po’ di tempo c’è una vocina nella testa che ti dice di indossare uno zaino e partire verso luoghi incontaminati immersi nella natura piu’ autentica. Ma come si fa ? Non puoi mica mollare il lavoro di sempre  per concederti un cammino ?

Ma a chi rivolgervi?

Siete sulla pagina giusta . Camminamente e’ l’elogio della lentezza ed e’ specializzato in viaggi ed escursioni lungo la penisola alla scoperta di natura incontaminata e luoghi poco battuti spesso Patrimonio Mondiale Unesco. Siamo un gruppo di guide ambientali escursionistiche  e naturalisti da anni impegnati con passione e professionalità nella divulgazione del viaggio a piedi.

Vi saluto , solo per il momento , con l’auspicio che questa chiacchierata virtuale si trasformi al piu’ presto in un viaggio reale  , chiaramente a piedi , da raccontare prossimamente sulle pagine di questo blog.

 

 

Mimmo Licciardiello – Guida Ambientale Escursionistica – Responsabile del progetto CamminaMente – Sono una guida ed un travel blogger innamorato perso della vita e della natura . Credo negli abbracci virtuali che diventano reali facendo del mondo un posto migliore dove vivere e viaggiare.

 

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi