Che siate dei corridori agonisti , amatoriali o semplici camminatori della domenica la scelta di una buona scarpa e’ il primo passo da compiere e sicuramente quello più importante . La prima cosa che dobbiamo sapere è che fra i tanti modelli disponibili sul mercato, è fondamentale individuare quello in grado di adattarsi al meglio alle tue caratteristiche , alla superficie calpestata ed al tuo modo di correre o camminare.

Dove verranno utilizzate queste scarpe e per quanto tempo?

Verranno usate durante una gara o un allenamento? Per scopi agonistici o di piacere? E per quali distanze? Su quali terreni?

Capirete da soli che correre sull’asfalto e’ cosa ben differente che farlo in un terreno sconnesso o in un sentiero di montagna.

Altra variabile da prendere in considerazione è il vostro peso corporeo.

Fino ai 65 kg un runner viene considerato leggero, fino ai 75 kg rientra nella fascia media ed oltre questo peso nella categoria heavy.

Se appartenete a quest’ultima categoria diventa importante valutare il livello di ammortizzamento della scarpa da running, in modo da rendere meno brusco l’impatto con il terreno durante la corsa.

Scopri le categorie delle scarpe da running

Lo step successivo sarà scegliere la scarpa giusta.Ti sarà util7e sapere che le scarpe da running si dividono solitamente in 7 categorie principali.

AO – Minimaliste – Super leggere, con un peso di 150/300 gr sono progettate per favorire il movimento naturale delle articolazioni del piede. Garantiscono una corretta posizione biomeccanica del piede e contribuiscono a correggere alcuni problemi di postur. Sono.consigliate per i runner che nel corso dell’allenamento compiono ripetute veloci.

A1 – Superleggere -Con un peso inferiore ai 250 g. sono le scarpe più leggere in circolazione per quanto riguarda il running.

Esse sono consigliate sopratutto ai corridori esperti e a coloro che sono soliti fare gare. Perché pur non essendo ammortizzate aiutano il passo ad essere più scattante e conferiscono al gesto della corsa una maggiore reattività.

A2- Intermedie – Peso compreso tra 240 e 300 gr. che garantiscono in generale un buon livello di ammortizzamento. Utilizzabili in allenamenti veloci o in gare dal ritmo moderato, possono presentare leggeri stablizzatori mediali per il controllo della pronazione. Sconsigliate per chi supera i 70 kg.

A3 – Neutre-Sono anche dette di Massimo ammortizzamento con un peso che supera i 300 gr ed in grado di offrire il massimo comfort grazie all’elevato potere ammortizzante. Molto diffuse come scarpe da allenamento sono le scarpe che di solito utilizzano i neofiti o chi si approccia alla corsa saltuariamente.

A4 Stabili –Pesano generalmente oltre i 300 gr. e sono consigliate per chi ha problemi di postur in quanto garantiscono ottime doti di sostegno, protezione e stabilità distribuendo uniformalmente il peso del corpo.

A5- Trial Con un peso variabile tra i260 e 300 gr sono calzature molto solide, che hanno lo scopo di proteggere il piede mantenendo al tempo stesso un alto livello di performance. Grazie suole specifiche puo’ affrontare tracciati sconnessi e di montagna, in grado di assorbire al meglio gli impatti con il terreno e garantire la massima stabilità.Per queste sue caratteristiche sono spesso usate da chi percorre lunghe distanze in cammino.

A6 Jogging-Queste scarpe pesano generalmente oltre i 300 gr. e garantiscono ottime doti di sostegno, protezione e stabilità. Consigliate per pronatori e atleti pesanti.

A7- Chiodate-Questa categoria include i modelli da campestre e quelli utilizzati nelle diverse specialità su pista.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi